Notice: Undefined index: HTTP_ACCEPT_LANGUAGE in /var/www/vhosts/abbastanzamente.it/httpdocs/wp-content/plugins/newstatpress/newstatpress.php on line 1090
ottobre 2016 - ABBASTANZAMENTE

ottobre 2016

rain

19 Ott Un acquazzone impartisce i suoi insegnamenti.

Un acquazzone impartisce i suoi insegnamenti: così comincia una riflessione di Yamamoto Tsunetomo tratta dal suo splendido libro Hagakure

Apparso postumo nel 1906, Hagakure (Hagakure Kikigaki, "Annotazioni su cosa udite all'ombra delle foglie") è un libro scritto verosimilmente tra il 1709 ed il 1716 dal samurai Tsuramoto Tashiro, che in queste pagine raccolse le massime sortite dalle conversazioni con il più vecchio Yamamoto Tsunetomo. Questi era a sua volta un samurai che, una volta morto il suo  daimyō (signore feudale dal quale dipendeva) anziché seguirlo nella terra come prevedeva l'antica usanza (junshi) aveva preso i voti da monaco buddhista per un dissidio con il suo successore e si era dato il nuovo nome di Jōchō, ritirandosi in eremitaggio sulle montagne.montagna nuvole

Hagakure nasce dalle sue riflessioni durante la vecchiaia: in esso si mescolano l'amarezza per un sistema nel quale credeva e che ha visto lentamente perdere di significato e franare, una lieve, deliziosa ironia riguardo al nuovo ordine che si andava imponendo con le modernità, la profondità di riflessioni che venivano dall'esperienza di guerra e di servizio rilette alla luce della disciplina Zen. Le massime trascritte da Tsuramoto Tashiro hanno cominciato ad essere diffuse solo molto più tardi, ai primi del '900, e specialmente dopo il commento ad esse del celebre e controverso scrittore Yukio Mishima nel suo libro La Via del Samurai.

Read More

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo di cookies come specificato nella nostra informativa su privacy e cookies.  -- Leggi l'informativa --

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi